Grazie all’arrivo della tecnologia e all’implementazione dell’RFID (Radio frequency identification) ci troviamo ad un nuovo punto di partenza per mantenere aggiornate le misure di sicurezza e controllare costantemente vari prodotti essenziali, molto cari, e che hanno bisogno di una supervisione continua.

Questo è possibile grazie alle onde elettromagnetiche, che si trasmettono tra qualsiasi oggetto con un’etichetta RFID inserita e i vari lettori; stabiliscono una comunicazione automatica per scambiare tutti i tipi di dati rilevanti. Grazie alle etichette che si possono leggere da vari metri di distanza, l’identificazione e il tracking sono diventati molto più semplici nell’ospedale del Massachussets.

Questa tecnologia è stata implementata per sostituire il sistema fisso attuale con uno mobile, con il fine di registrare, monitorare e controllare i dispositivi medici.

Il nuovo sistema del Massachussets General Hospital è conosciuto come iRISupply, utilizza la tecnologia RFID passiva per gestire i differenti processi di scambio e amministrazione di dati in tempo reale; il lavoro si fa automaticamente e con tempi perfetti in processi come l’immagazzinamento di prodotti, la gestione della catena di approvvigionamento e il controllo dell’ubicazione dei prodotti.

Questo sistema aiuta a gestire l'utilizzo e lo stoccaggio di alcuni dispositivi impiantabili molto costosi, come per esempio i cateteri e le bobine, che vengono continuamente usati negli ospedali.